Alessio Castiglione | Io Non Ricordo - Secondo Romanzo
348713
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-348713,eltd-cpt-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,moose-ver-1.5,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on, vertical_menu_with_floating,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_370,transparent_content,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive

IO NON RICORDO

 

Alessandro, Kamal

 

Il blu del cielo di ottobre verso le 19:25 è la tonalità che più mi piace. Somiglia alla malinconia, ha a che fare con la profondità dei sentimenti. Dura poco, il tempo di una canzone. Il tempo di alzare gli occhi per sbaglio, ammirare l’immenso e ritornare alla terra, sempre la terra.

SINOSSI:

Due viaggi, due ragazzi e un unico incontro. Vite distinte, strade parallele, diverse come il mare e la terra, ma che si ritrovano nello stesso confine. Alessandro e Kamal dovranno senza saperlo conoscersi e basterà uno sguardo per raccontare quella che si può ritenere la passione dei nostri tempi, che attanaglia generazioni e popolazioni lontane che in mobilità cercano un proprio posto nel mondo, partendo da una terra per arrivare in un’altra: la nostra. Tratto da una domanda e una risposta vera, Alessandro e Kamal diventano i simboli di due culture differenti che si incontrano per far capire cosa può rimanere di un viaggio come quello della speranza. Con gli occhi innocenti e persi dei minori non accompagnati Io non ricordo è un romanzo che vuole essere testimonianza, storia, duetto di una condizione corale che non possiamo non ricordare.

Acquista il libroAcquista il libro
SE HAI LETTO I MIEI LIBRI LASCIA IL TUO COMMENTO SEGUIMI ANCHE SUI SOCIAL @alessioxcastiglione

Alessio Castiglione (Palermo, 1994). Laureato all’Università di Palermo in Educazione di Comunità, lavora al Centro Tau della città come peer educator. Collabora con Save the Children come ragazzo Sottosopra. Vincitore del TuttoMondo Contest 2014 si aggiudica il primo premio con Uda: lettera spedita senza ricevuta di consegna, che gli permette di conoscere la realtà di CivicoZero, progetto volto a fornire supporto, orientamento e protezione a minori stranieri. Da questa esperienza ne ha fatto un romanzo.

Dopo essere arrivato finalista al Premio Letterario Bukowski con il romanzo breve Vanità soldi fango (Giovane Holden Edizioni, 2015), Io non ricordo è una dedica aperta all’arte dell’aiutare, dedicato a tutti quei minori non accompagnati che ha avuto la possibilità di conoscere e raccontare in queste pagine tratte da un incontro vero.